Sei in Home » Erasmus+ » R.O.BO.

È in corso in questi giorni la mobilità degli studenti dell’I.S. “R. D’Altavilla - V. Accardi”  in Polonia nell’ambito del progetto “Remain On BOard. Learning Journeys in Educational Robotics (ROBO)”, del quale il nostro istiituto è coordinatore. Gli studenti coinvolti (Francesco Arena, Giovanni Asaro, Giovanni Bruno, Piero D’Ercole, Gaspare Ferro, Giovanni Giacalone, Mirko Perrone, Davide Polessi), accompagnati dalla prof.ssa Elena Alcamesi e dal prof. Salvatore Marrone, verranno ospitati dai partner polacchi e potranno così essere i protagonisti di un’esperienza unica: Erasmus+ significa entrare in contatto con persone diverse culturalmente, essere costretti a parlare solo inglese, ampliare le proprie prospettive, cercare nuovi spunti di riflessione, imparare cose nuove, ritrovare sé stessi e lavorare su alcuni lati del proprio carattere. Torneranno certamente più ricchi.
Gli studenti faranno attività di peer reviewing sulle esperienze di robotica iniziate già in occasione della mobilità con gli altri partner rumeni e bulgari. Potranno inoltre partecipare alle visite culturali a Varsavia, Cracovia e il museo di Aushwitz.
L’ultima mobilità degli studenti avrà luogo in Italia dall’8 al 14 aprile 2019.
 
Foto di gruppo in Polonia all'aeroporto
 
Foto di gruppo Polonia

 

Segnala Stampa

Progetto Erasmus+ "ROBO Remain On BOard." Mobilità trasnazionale a Drobeta Turnu Severin in Romania.

Erasmus plus Ka219: mobilità in Romania.

Si è svolta dal 21 al 26 maggio la prima mobilità transnazionale nell’ambito del progetto Erasmus+ “ROBO (Remain On BOard). Learning Journeys in Educational Robotics”. Gli studenti coinvolti (Giovanni Bruno, Federica Gennaro, Delia Giacalone, Vito Ingargiola, Mariachiara Signorello e Antonino Vivona), accompagnati dalla prof.ssa Elena Alcamesi e dal vice Preside prof. Salvatore Marrone, hanno partecipato con entusiasmo alle numerose attività proposte: gare di programmazione e robotica (un meritato terzo posto è stato conquistato dal team italiano), ideazione e disegno, visite culturali, momenti conviviali e di socializzazione.

Oltre alle meraviglie naturali e storiche del Danubio, è stata interessante la visita alla più grande centrale idroelettrica sul fiume, la diga Djerdap (meglio conosciuta cone “Iron Gate I”), che si trova nella gola delle “Porte di ferro”, al confine tra Romania e Serbia. L’esperienza svolta è stata un momento di crescita, di conoscenza, di familiarità con una lingua, cultura e abitudini diverse dalle nostre.
Ulteriori foto sono visibili sulla pagina Facebook dell’Istituto.

 

I nostri ragazzi alla centrale idroelettrica in Romania

 

Consegna attestati di partecipazione in Romania

 

consegna attestati competizione team Italia

 

foto di tutti i team del progetto Erasmus plus a Drobeta

 

Segnala Stampa

Cerca nel sito...



Esegui una ricerca avanzata

Eventi...

Oggi Domenica 24 Marzo 2019

Visualizza il calendario... Espandi il calendario...